Hello.

 

I’m Alessandra.
Interior Designer.

Ha lavorato alla ristrutturazione di varie case di importanti personaggi del mondo della cultura, dell’industria e delle istituzioni in Italia e in Belgio, dove vive da alcuni anni.
Ha collaborato alla progettazione degli allestimenti per le seguenti mostre:

“L’Arte ritrovata”
(Roma, Complesso del Vittoriano/marzo 2003)

“Memoria del futuro”
(Napoli, Maschio Angioino/febbraio 2004)

“Da Giotto a Malevic la reciproca meraviglia”
((Roma, Scuderie del Quirinale/ottobre 2004)

Appassionata da sempre al mondo del design, ha debuttato al Fuorisalone 2010 di Milano con la presentazione del tavolo “Lisca – anima mobile”, di cui la stampa specialistica si è ampiamente occupata.

Si dedica con passione alla sperimentazione di nuove forme che si rifanno alle figure del nostro immaginario permeando di sapore talvolta ludico, oggetti sempre funzionali.

E’ stata Direttore Creativo presso la galleria – studio Howtan Space in Roma.

Ha collaborato con il Maestro Pino Settanni alla progettazione di nuovi oggetti di art-design, il primo dei quali (il dì-Vano di eVa) è stato presentato in anteprima nazionale a veDrò 2011.

I nostri progetti si ispirano a principi che coniugano poetica e pragmatismo, sintetizzando nell’oggetto i risultati della ricerca estetica con l’indispensabile funzionalità

(Pino Settanni)